Tutti gli enti con finalità mutualistica (le organizzazioni no profit, gli enti che si occupano di educazione a bambini, enti che danno supporto ad anziani o disabili, assessorati che si occupano di giovani o sport o cultura, enti che fanno pet therapy, etc.) che agiscono in qualsiasi ambito (sociale, culturale, artistico, formativo) possono accreditarsi per ospitare dei volontari stranieri dai 17 ai 30 anni fino a 12 mesi con un finanziamento UE a copertura completa della spese.

Sei un’organizzazione interessata ad ospitare volontari stranieri che contribuiscano alle tue normali attività portando un valore aggiunto?

Le organizzazioni che aderiscono a RIVE – Rete Italiana Volontariato Europeo – possono seguirti in tutte le fasi del progetto e aiutarti a gestirlo!

Come funziona?

Un volontario europeo è una risorsa preziosa per un’organizzazione che lavora nel no profit: interculturalità, voglia di fare, innovazione, progettualità, scambi di idee sono alcuni degli elementi che lo SVE porta con sè.

Il programma dell’Unione Europea infatti, nato per consentire ai giovani di fare esperienze di volontariato all’estero a costo zero, evidenzia, tra le sue finalità, l’importante beneficio che il giovane porterà alla comunità di accoglienza con la sua attività.

I membri di RIVE, che da anni ormai lavorano con lo SVE inviando e ospitando volontari dall’estero, sono disponibili ad aiutare le organizzazioni che riconoscono nel valore aggiunto di 1 o più volontari stranieri, europei o extra-europei, uno stimolo alla crescita e un arricchimento per la propria attività.

Il nostro impegno consiste nel mettere a disposizione le competenze e il know-how acquisito per lavorare in sinergia con i referenti della vostra organizzazione, gestendo sia la fase iniziale di accreditamento presso l’Agenzia Nazionale per i Giovani sia tutti i passi successivi:

  • scrittura del progetto
  • selezione del volontario
  • formazione dei membri dell’organizzazione
  • formazione del mentor
  • tutoraggio dei volontari
  • etc.

In questo modo la vostra organizzazione è liberata da tutte le mansioni che non riesce a gestire per mancanza di tempo, risorse e conoscenze, e – al tempo stesso – acquisisce tutti gli strumenti che potranno servirle per gestire in futuro un progetto di accoglienza SVE in autonomia.

E’ importante sapere che accogliere un volontario SVE con il supporto di un membro di RIVE non comporta nessun costo extra al finanziamento che si riceve per l’approvazione del progetto, dal momento che tutte le spese del volontario sono da esso coperte: 100% del volo A/R fino al massimale, vitto, alloggio, trasporti locali, formazione linguistica e assicurazione.

I membri di RIVE collaborano a titolo preferenziale con organizzazioni che abbiano già avuto esperienze di volontariato, non necessariamente internazionale, ma che comunque abbiano attitudine alla gestione e integrazione di volontari nel proprio organico, e che dispongano, all’interno della propria struttura o comunque dislocati sul territorio limitrofe, di strutture atte ad ospitare i volontari.

Programmare insieme e in anticipo un progetto di volontariato europeo è fondamentale per la sua buona riuscita, considerando i tempi di risposta non brevi dell’Agenzia Nazionale Giovani. 

Richiedi un primo colloquio informativo compilando il seguente form con i tuoi dati o inviaci una email per valutare insieme se ospitare volontari presso la tua organizzazione sia la scelta giusta, quali vantaggi e difficoltà potrebbe comportare, quali siano i tempi di attesa dalla richiesta di accreditamento all’arrivo del volontario.

Cosa aspetti? Ospita un volontario!

Nome dell'organizzazione*

Persona di contatto*

Email*

Telefono

Descrivi brevemente l'attività dell'organizzazione: