Opportunità di stage formativo pagato su coordinamento volontari internazionali in Italia

Associazione Joint cerca 1 persona che possa entrare in modo permanente a far parte del proprio staff occupandosi del coordinamento presso altri enti di volontari internazionali in Italia.

stage coordinamento volontari

Contesto: Joint opera come ente di coordinamento di volontari tramite SVE ed ESC dal 2008 e gestisce attualmente 28 volontari in 14 enti di cui 5 a Milano e 9 nel resto d’Italia. Inoltre Joint è dal 2018 il partner italiano della rete globale ICYE, tramite cui ospita volontari extra europei per periodi di volontariato di 2 o 3 mesi. Nostro obiettivo è quindi identificare una persona che possa affiancare la referente in quest’area che non può più essere gestita da una sola persona.

Mansioni principali, svolte in supporto alla coordinatrice, sono:

  • gestione delle candidature, pre selezione dei candidati ed svolgimento dei colloqui di selezione via Skype;
  • comunicazione con partner stranieri per selezione e preparazione dei volontari;
  • scrittura di richieste di accreditamento e di finanziamento da presentare all’Agenzia Nazionale per il Programma dei Corpi Europei di Solidarietà;
  • formazione all’arrivo, valutazione intermedia e valutazione finale a Milano ed in varie parti d’Italia della durata di 2 o 3 giorni;
  • gestione della pratiche burocratiche legate alla redazione dell’Activity Agreement, all’acquisto del volo, all’ottenimento del visto e dell’assicurazione, all’inserimento dei dati dei candidati nel sistema interno di gestione e simili;
  • controllo periodico dello stato degli appartamenti di Milano;
  • supporto dei volontari a Milano per la creazione del loro progetto personale e per iniziative di disseminazione create da Joint o dai volontari stessi;
  • mantenimento della rendicontazione e redazione dei report finali nei progetti ESC;
  • mantenimento della comunicazione con i volontari a distanza;
  • ricerca di nuovi enti di accoglienza interessati ad ospitare volontari;
  • ricerca di famiglie interessate ad ospitare in casa propria volontari;
  • scrittura dei testi per gli articoli di ricerca dei partecipanti da pubblicare nei siti europeanvoluntaryservice.org e youthforeurope.eu.

Mansioni extra
oltre alle mansioni principali sarà inevitabile il coinvolgimento della persona selezionata in svariate altre attività come l’accoglienza di scambi giovanili, l’accompagnamento all’estero di gruppi, la partecipazione a Capacity Building fuori dall’Europe e gestione di iniziative locali di promozione della mobilità giovanile.

Requisiti fondamentali:

  • precedente partecipazione a progetto SVE o di volontariato internazionale della durata minima di 3 mesi;
  • C1 di inglese scritto e parlato;
  • capacità di gestire un piccolo gruppo (4 – 10 persone) svolgendo attività semplici di educazione non formale e parlare in pubblico;
  • dimestichezza con il computer;
  • capacità di autonomia e di gestione dei conflitti;
  • disponibilità a lavorare nel fine settimana, fare brevi trasferte in Italia e a partecipare a progetti all’estero per periodi fra i 5 e i 15 giorni;
  • disponibilità ad aiutare in altre mansioni, anche “umili” come pulire l’ufficio (una volta al mese), fare la spesa, cucinare, ritirare la posta e simili.

Requisiti accessori:

  • conoscenza di altre lingue;
  • esperienze di educazione non formale in contesti internazionali o interculturali;
  • costituisce titolo preferenziale (ma non è un criterio di selezione) avere un computer funzionante e mediamente veloce con cui poter lavorare in ufficio.

Formazione extra
La persona selezionata potrà partecipare gratuitamente ai Corsi di Europrogettazione gestiti da Joint e a un corso di formazione internazionale all’anno.

Per candidarsi
Per candidarsi è necessario compilare il form dedicato, entro e non oltre il 20 settembre 2019, essendo la scadenza per presentare domanda per il Servizio Civile fissata al 10 ottobre 2019. E’ preferibile inviare CV e lettera di motivazione in italiano.

Condizioni
La proposta prevede l’inserimento del candidato all’interno di un progetto di Servizio Civile, di durata annuale, in partenza a gennaio 2020. Durante questi 12 mesi è previsto un rimborso spese aggiuntivo da parte di Joint compreso fra i 300 e i 500€ al mese, che andrà a sommarsi ai 433,18€ ricevuti tramite il Servizio Civile. L’impegno previsto sarà fra le 25 e le 35 ore settimanali presso l’ufficio di Milano in un orario compreso fra le 9:30 e le 19:30. È inoltre possibile candidarsi anche per uno stage di prova, a partire da ottobre, con un compenso previsto di 700€ al mese per un impegno di 38 ore a settimana presso l’ufficio di Milano e orario compreso fra le 9:30 e le 19:30. A partire da gennaio 2020, gli stagisti ritenuti idonei proseguiranno con l’inserimento in Associazione Joint tramite il Servizio Civile. 

Maggiori dettagli su tale posizione a questo link. Le selezioni saranno a settembre con inizio dello stage ad ottobre.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare

Scegli la posizione per cui ti candidi (richiesto)

La tua lettera di motivazione

Carica il tuo Curriculum Vitae