Overview

Dove: Enfield, North London, UK
Chi: 1 volontario/a 18-30
Durata: dal 24 giugno 2019 al 23 giugno 2020
Organizzazione ospitante: Arnold House – Leonard Cheshire Disability.

Scadenza: 15 maggio 2019

Volontariato europeo nel Regno Unito

Opportunità di volontariato europeo presso l’Arnold House Chesire Disability. L’organizzazione inglese lavora a favore delle persone affette da disabilità fisica e/o mentale, al fine di sostenerle nella loro vita quotidiana e nel loro percorso verso l’autonomia. LCD è attiva nelle comunità locali e offre ai propri utenti varie opportunità e servizi a seconda delle loro esigenze. Per esempio offre servizi residenziali, attività educative o attività per il tempo libero. In questo progetto, i volontari presteranno servizio presso Arnold House, che offre supporto ad adulti con disabilità di tipo fisico. I volontari saranno coinvolti in tante attività diverse, sia all’interno delle residenze che fuori. Non c’è un vero e proprio programma di lavoro giornaliero con attività fisse perché queste ultime in genere vengono decise a seconda delle necessità degli utenti di giorno in giorno. Ai volontari per esempio, potrebbe essere richiesto di prestare servizio durante il weekend o durante i giorni di festa visto che in genere questi sono periodi in cui serve più supporto, e si interfacceranno con utenti con problematiche diverse e diversi gradi di autosufficienza. Maggiori informazioni al seguente infopack.

In particolare, i volontari saranno impegnati nelle seguenti attività:

  • organizzazione di workshop, laboratori, attività culturali e per il tempo libero ecc;
  • organizzazione di eventi di fundraising;
  • accompagnamento degli utenti ai servizi sul territorio e durante le attività all’esterno della
    residenza;
  • supporto nell’organizzazione e partecipazione di eventi culturali.

Il volontario ideale dovrebbe possedere le seguenti caratteristiche:

  • positività, apertura, creatività e flessibilità;
  • buona conoscenza dell’inglese;
  • forte interesse per il tema del progetto;
  • disponibilità a lavorare con persone con disabilità fisiche/mentali;
  • disponibilità a prestare servizio nel weekend/giorni festivi quando necessario;
  • interesse all’ambito della formazione, educazione e insegnamento; all’arte e alle attività performative;
  • proattivo e in grado di apportare idee proprie.
Come per gli altri progetti di volontariato europeo, è previsto un rimborso per le spese di viaggio fino ad un massimale stabilito dalla Commissione europea. Vitto, alloggio, corso di lingua, formazione, tutoring, pocket money mensile e assicurazione sono coperti dall’organizzazione ospitante.
Per candidarsi a questo volontariato europeo occorre cliccare sul bottone “Candidati” a destra, allegando CV, questo form completato e una lettera motivazionale per il progetto, tutto in inglese e completo di foto, il prima possibile.
Alla voce organizzazione d’invio si deve selezionare Associazione Joint, senza bisogno di aver preso contatto in anticipo. Se selezionati, si dovrà partecipare ad una formazione pre-partenza.